CLIFFHANGHER image Lagazuoi

Inviaci una mail

Invia

STORIA

La muraglia del Giau

L’area 5 Torri – Averau presenta molti segni lasciato dall’uomo, segni antichi che mostrano la presenza stagionale e costante dell’uomo pastore e selvicoltore e guerriero.
Proprio in relazione alle contese dei pascoli di confine venne edificata nel 1753 la Muraglia di Giau, un imponente muro a secco di pietre, alto più di un metro e lungo più di due chilometri da una l’altra della val Costeana. La Muraglia, oltre a segnare il limite reciproco fra le comunità di Ampezzo e San Vito per l’utilizzo dei pascoli di Giau, testimonia l’antico Confne di Stato fra la Serenissima Repubblica di Venezia e l’Impero Asburgico.Confine che è durato fino al al 1918, quando, dopo 165 anni, Cortina divenne italiana.

per saperne di più…

Il Castello di Andraz

Il Castello di Andraz sorge su un grande trovante trasportato a valle durante l’ultima glaciazione, in posizione dominante sulla vallata. Si tratta di un luogo strategico per il controllo delle vie provenienti da sud (Belluno, Agordo, Caprile), da nord (Bressanone e Castelbadia, San Martino in Badia, Valparola), da Ampezzo attraverso la sella di Falzarego. Da tale posizione era possibile traguardare la Rocca di Pietore a sua volta collegata visivamente ad altre fortificazioni (Solator a Selva di Cadore, Avoscan, ecc.) che permettevano il totale controllo delle strada che salendo da Agordo attraversava l’area dolomitica per giungere in Pusteria.

per saperne di più…